Ex Lanificio Maurizio Sella - Biella

google map

Area: 22.000 mq
Incarico: Progetto e direzione lavori opere strutturali

Progetto architettonico: ARCHICURA - Torino
Importo lavori opere strutturali: € 1,5000.000 ca.

Realizzazione 2009
(alcune immagini sono di Barbara Corsico)

DESCRIZIONE

Il complesso si articola sulla riva sinistra del torrente Cervo, per una lunghezza di circa 500 m. Ne fanno i fabbricati originari della residenza di Quintino Sella, delle cartiere e della lavorazione della lana (filatura, tessitura, tintoria) edificati tra il 1700 e gli anni Trenta del 1900.
Gli edifici ospitano diverse funzioni del Gruppo Banca Sella, quali la sede della Fondazione Sella, che si occupa di conservare e valorizzare le memorie contenute nelle fonti documentarie conservate dalla famiglia Sella, il Centro Elaborazione Dati della Banca Sella, e l’Università Aziendale.
Gli interventi strutturali sono diversificati in nuove costruzioni e consolidamenti secondo varie tipologie costruttive
La descrizione del progetto complessivo è reperibile nel sito di ARCHICURA

01panoramica
01panoramica Evid
Torrente
Cervo
DSC 0084
DSC00888
DSC 0007
DSC 0622
DSC 0628
DSC 0005

Auditorium

Nel vespaio a lastre predalles, sono disposte le canalizzazione di manda aria le cui bocchette sono alloggiate in fori circaolari predisposti nel solaio. La copertura è costituita da capriate in legno lamellare che riprendono e reinterpretano le geotrie originarie dell'edificio industriale

DSC 0035
DSC 0038
DSC 0044
DSC 0048
DSC 0064
DSC 0037
DSC 0015
DSC 0013
Interno
4 Large
5 Large
Notturno

Recupero copertura a volte

Le volte in mattoni forati scaricavano il proprio peso su profilati in acciaio. Lo stato di degrado delle volte e la non idoneità dei profilati in acciaio ha indotto a progettare un nuovo orizzontamento in travi di acciaio e lamiera grecata con cls collaborante.  Le travi in acciaio esistenti sono state rinforzate saldando ad esse nuovi profili con lieve pendenza a capanna, ottenendo una struttura composta con comportamento a "trave Vierendeel"

DSC 0027
DSC 0025
DSC 0590
DSC 0591
DSC 0003
DSC 0004

 

Recupero copertura a voltini

Le travi in acciaio di sostegno dei voltini sono state adeguate ai nuovi carichi di progetto. Al loro intradosso sono stati saldati profili a T per incrementare la sezione resistente. All'estradosso il getto di cls è stato reso collaborante con le travi mediante connettori HILTI fissati con chiodi sparati.

DSC 0540
DSC 0536
CIMG0530
DSC 0583
DSC 0588
DSC 0589
DSC 0587
DSC 0590
DSC 0585
DSC 0591
CIMG1874
CIMG1873
DSC 0216

Nuova università aziendale

La copertura è realizzata con leggere travi reticolari di geometria simile a quelle preesistenti e sezione adeguata ai nuovi carichi di progetto. Le pareti delle aule in blocchi di cls, sono armate con getti di calcestruzzo ancorati alle fondazioni mediante ancorante RE500 della HILTI

DSC 0069
DSC 0098
DSC 0073
DSC 0109
DSC 0106
DSC 0083
DSC 0031
Sala

Consolidamento resti di ciminiera

L'intervento, che ha riguardato la porzione della ciminiera originaria risultante da una precedente demolizione, è consistito nell'applicazione di cerchiature in acciaio applicate al paramento interno e ancorate al paramento esterno mediante lunghe barre di acciaio e resina epossidica HILTI RE500

DSC 0053
DSC 0358
DSC 0360
DSC 0373
DSC 0374
DSC 0016
IMG 5732

(Torna a "Edifici Storici")

Tags: Legno lamellare, Edifici storici, Vulnerabilità sismica, Acciaio, Terziario, Consolidamento, Indagini strutturali

Email